Spostandosi verso est dalla costa sud-orientale dell’Africa, raggiungerai il Madagascar, un paese ricco di risorse naturali. Grafite, cromite, bauxite, carbone e, soprattutto, l’energia rinnovabile derivante dall’acqua sono solo alcune delle risorse naturali della quarta isola più grande del mondo. Inoltre, habitat di varie specie di animali e la natura, che non si trova da nessun’altra parte sulla terra, costringono i turisti a recarsi in questo meraviglioso paese.

Ma a causa della grave mancanza di accesso all’energia elettrica, l’economia del Paese è sempre stata in crisi. Meno del 20% della popolazione ha accesso all’elettricità. Ciò significa che oltre il 75% della popolazione vive in povertà. Sappiamo che la povertà è il fattore più importante nel significativo aumento della criminalità. Oltre il 50% dei detenuti si trova in custodia cautelare e la popolazione carceraria è aumentata di oltre il 150% negli ultimi 10 anni, il che significa che anche il tasso di occupazione delle carceri è aumentato fino a superare il 230%.

La soluzione per superare la crisi attuale e trasformarla nella migliore opportunità economica per il futuro risiede nella produzione continua di elettricità da cascate seriali e di grandi dimensioni, come le Cascate del Niagara, ma questa volta nell’oceano. Le grandi e profonde cascate che circondano la prigione in modo molto mirato creano un’altra vista mozzafiato dell’isola del Madagascar come attrazione turistica e molti turisti si recheranno lì per vedere questa vista mozzafiato.

In questa prigione turistica, dopo aver ricevuto la formazione e le competenze necessarie, i detenuti interagiscono direttamente con i turisti. Ogni prigioniero è responsabile dei propri bisogni fisici e della comunità, che ottiene coltivando nelle fattorie della prigione e commerciando con la comunità. È il processo di riforma e riabilitazione dei detenuti per una sana vita economica nella società. Ciò ha il potenziale per ridurre la criminalità nel paese.

Una volta che il tasso di criminalità diminuirà, si prevede che la prigione diventerà un hotel polivalente e una destinazione turistica con cascate fronte oceano per generare energia verde.